I MIEI VALORI

Antropologa Culturale Mindful Body

Mi chiamo Viola, sono un’Antropologa Culturale Mindfulbody. Ti accompagno nel tuo personale percorso di guarigione culturale. Credo nel coraggio e nella libertà di essere differenti, liberi da condizionamenti sociali, pregiudizi e convinzioni culturali. In una parola credo nella tua Unicità. Credo nel coraggio e nella libertà, nella connessione profonda con i propri desideri riequilibrando corpo, mente e spirito portandoli tutti sullo stesso asse dando il giusto spazio ad ognuna di queste parti. Credo nel perdono, soprattutto di se stessi. Sogno un mondo in cui la differenza non sia un difetto ma un orgoglio e in cui il senso di colpa possa essere declassato e buttato nel cestino.

“I problemi, essendo esistenziali, sono universali, le loro soluzioni, essendo umane, sono diverse”

Clifford Geertz

LA MIA STORIA

Mi laureo in Scienze Etnoantropologiche all’Università di Bologna nel 2009 e in Studi Internazionali dell’Asia e dell’Africa all’Università di Pavia nel 2011. Tra una Laurea e l’altra perdo il nonno materno per un tumore affiancandolo fino alla fine. Questa esperienza, oltre a segnarmi notevolmente, mi porta ad accostarmi alla Medicina Naturale e ai Rimedi Olistici dando slancio alla mia passione, presente fin da piccola, per il contatto con la natura.

Nel 2011 conseguo la Laurea a Pavia e parto da sola in quel dei Balcani lavorando nella cooperazione internazionale. Vi rimango per più di un anno tra Kosovo, Bosnia, Albania, Macedonia, Montenegro e Serbia.

Tornata in Italia, nel 2014 entro nel mondo della multinazionale. Cresco, gestisco team ed approfondisco il mondo della leadership. Nell’autunno del 2018, essendo responsabile anche dell’intervento di primo soccorso sul lavoro, mi trovo a defibrillare e a salvare la vita ad un uomo. In quel momento capisco il valore dei miei desideri dentro ai quali volermi riprodurre ed espandere.

Nel 2018 mi iscrivo quindi al quadriennio di Naturopatia portando avanti il mio lavoro a tempo pieno. L’organizzazione, la determinazione e la caparbietà nel credere in ciò che faccio è tutto. Nell’autunno del 2019 decido di cambiare azienda continuando a lavorare nell’ambito della leadership ma con respiro internazionale facendo scelte importanti riuscendo a non rinunciare a nulla ma, anzi, guadagnandoci in tutti i sensi, soprattutto in salute e tempo personale.

Ed ora? Mi trovo ad avere tempo per te, ad averne per me, ad avere tempo per le persone che amo. Ma soprattutto, sto riproducendo me stessa in tutto ciò che faccio. Sorrido dentro.